Portale di informazione turistica
Assessorato al Turismo e Promozione dell’Immagine
del Comune dell’Aquila

Seguici
Follow Us
GO UP
Image Alt

Piazza Duomo

Piazza Duomo

Piazza Duomo, posta al centro della città, è storicamente il luogo di incontro degli aquilani. Di forma rettangolare, la piazza è lunga 140 metri. Dal 1300 fino all’aprile del 2009 (data del terremoto) è stata sede del mercato giornaliero (oggi trasferito a Piazza d’Armi) ed è ancora oggi sede di numerosi eventi, mercati e occasioni di incontro. Sulla piazza affaccia due importanti chiese cittadine e due fontane gemelle: la Cattedrale dei santi Massimo e Giorgio (Duomo) e la Chiesa di Santa Maria del Suffragio (detta Chiesa delle Anime Sante), La Fontana vecchia.

Il Duomo fu distrutto completamente nel terremoto del 1703 è stata ricostruita nel 1800 da Giovambattista Benedetti. Oggi è chiusa e inagibile a causa del terremoto del 2009.

La Chiesa delle Anime Sante fu distrutta completamente dal terremoto del 1703 provocando numerosi morti. Gravemente danneggiata dal sisma del 2009 con il crollo della cupola, è stata restaurata. La facciata concava tardo-barocca, realizzata nella pietra bianca di Pioggia Picenze (AQ), è opera dell’architetto Lorenzo Bucci da Pescocostanzo. La cupola, aggiunta nel 1800, è dell’architetto Giuseppe Valadier.

La coppia di Fontane vecchie immortalate nella maggiorate delle foto e delle cartoline dell’Aquila, sono poste all’estremità sui due lati corti della piazza. La vasche in travertino sono originarie del 1300 e avevano la funzione di dare acqua al mercato. Negli anni trenta del 1900 lo scultore Nicola D’Antino ha arricchito le vasche con due figure maschili realizzate in bronzo. Insieme alla Fontana Luminosa, le tre opere di D’Antino conferiscono alla città un vena in stile liberty.

Sul perimetro della piazza affacciano numerosi caffè, ristoranti e gelaterie che sono molto frequentati sia di giorni sia di sera. In piazza Duomo è situato anche l’Infopoint per le informazioni turistiche.

 

Duomo Square

Piazza Duomo is located in the centre of the city and has historically been the meeting place of the citizens of  L’Aquila.  Rectangular in shape, the square is 140 meters long. From 1300 until April 2009 (date of the earthquake)  it was the location of the daily market (today moved to Piazza d’Armi) and is still today home to numerous events, markets and meeting opportunities.  There are two important churches and two twin fountains in the square : the Cathedral of Saints Maximus and George (Duomo) and the Church of Santa Maria del Suffragio (called Church of the Holy Souls), The Old Fountain.

The Cathedral which was completely destroyed in the earthquake of 1703 was rebuilt in 1800 by Giovambattista Benedetti . At present, the Cathedral is closed and it is not possible to visit it because of the damage caused by the 2009 earthquake.

The Church of the Holy Souls (Anime Sante) was completely destroyed by the earthquake of 1703 causing numerous deaths. It was severely damaged by the earthquake of 2009 with the collapse of the dome, which  has been restored. The concave late-baroque façade, made of white stone from Pioggia Picenze (AQ), is the work of the architect Lorenzo Bucci from Pescocostanzo. The dome, added in 1800, is by the architect Giuseppe Valadier.

The pair of old fountains represented  in the majority of  photos and postcards of L’Aquila, are placed at opposite ends of the square. The travertine pools originated in 1300 and had the function of providing water to the market. In the 1930s the sculptor Nicola D’Antino enriched the pools with two male figures made of bronze. Together with the Luminous Fountain, the three works of D’Antino give the city an Art Nouveau feel.

Around the square there are numerous cafes, restaurants and ice cream shops which are very popular both during the day and in the evening.

X